Viaggi

La Scarzuola

Oggi voglio condividere con voi la scoperta, girando per il web, di questo posto surreale. Penso sia un luogo decisamente interessante e che oltre l’architettura regali anche dei bei panorami. Sicuramente è una meta da aggiungere alla mia agenda dei piccoli viaggi.

Montegabbione, località nel cuore dell’Umbria, è conosciuta ai più per la presenza del convento dove dimorò S. Francesco. Il convento, dopo vari proprietari , fu acquistato nel 1957 dall’architetto Tommaso Buzzi. Questi lo inglobò nella sua bizzarra “Città Ideale” : la Scarzuola.

La città è un posto misterioso, magico e surreale. Si dice che appaia diversa ogni qual volta la si visiti. Sviluppa dentro una spirale formata da pergolati e terrazzamenti. Fare un riassunto della sua architettura è quasi impossibile data la varietà e la molteplicità dei suoi elementi. Anche lo stesso architetto la definì ” un’antologia di pietra”. Ogni costruzione, statua o particolare ha un suo significato e riconduce a stili del passato rivisitati dal genio del Buzzi. Tutte queste costruzioni surreali (sproporzioni delle misure, uso di statue  “mostruose” ,simbolismi…) egli le identifica nello stile che chiama neo-manierismo.

L’architetto morì nel 1981 e non terminò l’opera. Grazie ai suoi schizzi, però, lo fece suo nipote Marco Solari che è anche (a detta di molti) la “singolare” guida del luogo.

Secondo me prima di visitarla e goderne a pieno si dovrà studiare ancora un po’ 😀